Mastoplastica additiva: La paziente adatta

//Mastoplastica additiva: La paziente adatta
Mastoplastica additiva: La paziente adatta 2017-12-01T08:52:14+00:00

La mastoplastica additiva è l’intervento di chirurgia estetica che permette di aumentare e modellare il seno mediante l’inserimento di protesi. Il seno conquista una nuova dimensione e armonia e la donna una ritrovata femminilità. La sua proiezione e il profilo sono più adeguati all’intera figura corporea e la consistenza è estremamente naturale.

L’aumento chirurgico del seno è l’intervento consigliato alle donne che soffrono perché ritengono di avere un seno troppo piccolo o non adeguatamente sviluppato.

Ecco alcuni indizi utili per capire se la paziente è adatta all’intervento:

  • i vestiti della taglia giusta sono sempre “vuoti” nella zona del seno
  • disagio nell’esporsi con abiti scollati, in costume da bagno o in intimità perché si ritiene troppo piccolo il seno
  • il seno, pur essendo piccolo, è rilassato (a causa di gravidanze, dimagrimenti…)
  • sproporzione tra il busto e il bacino (in questo caso potrai anche abbinare una liposuzione dei fianchi)

Potresti non essere adatta alla mastoplastica additiva se:

  • soffri di gravi patologie al seno
  • non hai raggiunto una adeguata maturità psicologica
  • ritieni di essere in sovrappeso e di voler dimagrire marcatamente
  • hai uno spessore cutaneo ridotto
  • hai aspettative non realistiche sul risultato possibile

In Italia le donne non possono sottoporsi alla mastoplastica additiva prima dei 18 anni d’età. Riteniamo comunque che oltre a questa indicazione di massima si deva posticipare il momento dell’ intervento finché la paziente raggiunga la completa maturità psicologica e conseguentemente decida consapevolmente.