Scegliere la protesi al seno

/Scegliere la protesi al seno
Scegliere la protesi al seno 2017-12-01T08:52:13+00:00

Esiste una vasta gamma di protesi mammarie con misure e forme diverse. A seconda delle specifiche necessità di ogni donna, il modello appropriato deve essere scelto con la finalità ottenere un risultato ottimale il più possibile rispondente alle aspettative della paziente. Sarà fondamentale il processo d’interazione tra chirurgo e paziente per stilare una strategia chirurgica.

Perciò risulta essenziale effettuare un planning preoperatorio. Le seguenti domande ed esigenze dovrebbero garantire le basi per questa pianificazione. Per determinare la forma e la dimensione della protesi si deve tenere in considerazione i seguenti parametri:

    • Forma iniziale del seno
    • Cambiamento della forma desiderato
    • Volume del seno desiderato
    • Altezza della paziente
    • Altri parametri soggettivi

In teoria, si deve tener presente che più il volume iniziale del seno è minore, più la protesi e la sua forma contribuiranno a modellare il seno. Conseguentemente minore è il volume iniziale, più importante sarà la scelta della protesi da inserire.

La scelta tra portesi anatomiche e tonde dovrà essere approfondita considerando una serie di fattori soggettivi tra i quali l’incisione d’accesso per la protesi. Le pazienti che desideran un décolleté prorompente tendenziamente dovranno scegliere protesi tonde.

Si devono considerare le caratteristiche del tessuto cutaneo (elasticità / spessore).

Come scegliere la misura giusta del seno?

La misura giusta del seno è certamente una decisione personale che però deve tener conto di alcuni fattori oggettivi. Se una donna desidera un seno di dimensioni ragguardevoli, non è possibile bollare tale desiderio come sbagliato ma si dovrà illustrare quali siano i vantaggi e svantaggi di tale scelta.
La scelta della misura del seno deve tener conto dei seguenti fattori:

  • Caratteristiche anatomiche
    Le dimensioni della protesi devono essere compatibili con la larghezza del torace. Esiste quindi un limite dettato dal diametro delle protesi in relazione all’ ampiezza toracica.
  • Tonicità cutanea
    Alcune pazienti presentano un tessuto cutaneo meno tonico e spesso. Questa caratteristica non aiuta nella scelta di protesi di volume elevato.
  • Durata dell’ intervento
    Maggiori sono le dimensioni della protesi e tendenzialmente minore sarà la durata estetica del risultato ottenuto. La gravità produce una trazione meccanica verso il basso che si trasforma in un progressivo allungamento della struttura cutanea. Ciò avviene anche per i seni naturalmente grandi.
  • Vestibilità e attività sportiva
    Le donne che hanno seni grossi sano benissimo la difficoltà obiettiva alla quale si va incontro nell’ attività sportive e nella scelta dell’abbigliamento quotidiano. La scelta della misura della protesi deve tener presente le attività quotidiane.

Il consiglio finale:

Scegliete la protesi non con una visione breve del tempo ma immaginandovi come sarete fra qualche anno. Non pensate al seno della diva di turno o alla vicina dal seno prorompente. La scelta a nostro avviso migliore è quella di una misura anatomicamente naturale. Dura di più e permette una vita libera e spensierata. Infine ascoltate l’ indicazioni del chirurgo estetico d’ esperienza.

WhatsApp chat